LIBRERIA ANTIQUARIA XODO

Benvenuti

La Libreria Antiquaria Xodo è gestita dalla dott.ssa Barbara Xodo, Perito esperto in libri antichi presso il Tribunale di Torino.

A CAROL GOOD KING WENCESLAS

A CAROL GOOD KING WENCESLAS


KING (JESSIE MARION) Illustratore., A Carol, Good King Wenceslas. London, Leopold B. Hill, printed by Edmund evans, 1920.

In-4°, 13 tavole applicate di Jessie M. King a colori, leagtura posteriore in piena pelle con titolo in oro al dorso e fegi a secco a motivi geometrici ai piatti, brossure editoriali illustrate conservate all'interno. In fondo vi sono rilegati numerevoli fogli bianchi probabilmente per essere annotati. Ottima copia, perfetto.

Jessie M. King (Scozia 1875 - 1949). Già nel 1899 la riproduzione di alcuni suoi lavori in "the Studio" le apre le porte di una certa notorietà. Partecipa all'esposizione Internazionale di Arte Decorativa e Industriale a Torino nel 1902...Nelle sue illustrazioni le formule lineari e geometiche della prima generazione della cosiddetta scuola di Glasgow sono interpretate in stili alquanto manierati e decorativi, ma non privi, di qualche notevole soluzione personale affidata a una delicata sensibilità femminile. Allora si fa apprezzare la ricchezza del segno e il gusto per colori tenui e trasparenti... Nel suo "stile lineare a tela di ragno" si possono riconoscere tracce dei preraffaeliti, di Botticelli, di Beardsley, di Bakst. Fanelli - Godoli. Dizionario degli illustratori simbolisti e Art Nouveau, p. 285.

Good King Wencesla(u)s ("Buon re Venceslao") è un tradizionale canto natalizio per il giorno di Santo Stefano, il cui testo è stato scritto nel 1853 dal reverendo britannico John Mason Neale (1818-1866), che lo adattò alla melodia di Tempus adest floridum, un canto di primavera del XIII secolo, apparso nella raccolta finlandese del 1582 Piæ Cantiones. Fu pubblicato per la prima volta nella raccolta, curata dallo stesso Neale e da Thomas Helmore, Carols for Christmas-Tide (1853), e fu arrangiato nel 1871 da John Stainer

Cambellotti, Duilio, San Francesco. I Fioretti di San Francesco - Il Cantico del Sole - Le considerazioni sulle Stimmate

Roma, Ed. San Francesco, 1926.

Cambellotti

In-folio,pp. XIII, 176, testatine, finalini, capilettera e fregi a due colori nel testo,13 tavole f.t. a colori protette da veline parlanti di Duilio Cambellotti, tela editoriale illustrata realizzata in tela e velluto,raffigurante San Francesco con in basso a sinistra il lupo e in alto intorno al suo capo quasi a formare la chioma di un albero uno stormo di uccelli, in basso a destra iniziali di Cambellotti. leggere smagliature al bordo alto e in basso al dorso, leggera scollatura all'attaccatura dei risguardi, Tiratura limitata a mille esemplari. Il nostro esemplare n.424/1000.

Celeberrima edizione di Cambellotti, molto ricercata dai collezionisti. G.C. Argan: "Cambellotti ha avuto il genio del libro di lusso a prezzi popolari; proprio perciò ha sostituito all'illustrazione la decorazione. Il libro doveva essere anzitutto un oggetto di pregio, capace di costituire l'ornamento di una casa povera, e questa bellezza appariscente del volume è stata un grande incentivo per il rispetto e la diffusione della cultura nei ceti meno abbienti.".

EDIZIONE ORIGINALE

DU MONT DE COURSET Il botanico coltivatore opera recata in italiano dall'abate Girolamo Romano1819-1820


12 volumi. Interessante saggio di botanica che da utili cognizioni per la coltivazioni di qualunque tipo di pianta sia indigena che esotica della Francia, dell'italia, Austria e Inghilterra. Nell'ultimo volume si trova una catalogazione delle piante italiane compilato da Girolamo Romano con un appello ai botanici italiani affinchè riescano a dare alla luce una Flora italiana. Pritzel 2479

Vi Aspettiamo

Orari

Martedì-venerdì 9.00-12.45/15.30-19, sabato 9.30-12.30.



Per appuntamenti fuori dall'orario di apertura chiamare il 3385037996

O mandateci una mail al seguente indirizzo: libriantichi.xodo@libero.it


De Fabris, Giuseppe, Il piedistallo della colonna Antonina per munificenza della santità di nostro signore Papa Gregorio XVI felicemente regnante collocato nel giardino della Pigna al Vaticano. Brevemente descritto e ristaurato dal professore di scultura Giuseppe De Fabris

Roma, dal tipografo Alessandro Monaldi, 1846.

libro rosso
libri antichi
antichità

In-4°, pp. XI, 4 carte di tavv. ripieg. f.t., bella legatura in pelle rossa rigata alle armi di Papa Gregorio XVI, fregi in oro al dorso, ai piatti diverse cornici in oro, la prima a palmette speculari che disegnano un motivo romboidale, duplice cornice di punti e linee, duplice cornice lineare che delimita una cornice a motivo vegetale ottocentesco di foglie e margherite, nei settori angolari fioroni a motivi geometrici e floreali, all'estremità della legatura vasi stile impero, al centro di entrambi i piatti armi del Papa Gregorio XVI.

LIBRERIA ANTIQUARIA XODO | 2/M, Via Bava - 10124 Torino (TO) - Italia | P.I. 07062280016 | Tel. +39 011 835411   - Cell. +39 338 5037996 | Fax. +39 011 19701194 | libriantichi.xodo@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy